guida tv sky 7 luglio

Guida tv 7 luglio: programmazione prima serata Rai e Mediaset

Nel periodo estivo, incominciando da luglio, la programmazione televisiva non è molto vasta e non si sa mai cosa venga trasmesso su qualsiasi canale. Onde evitare quindi di accendere la tv e non sapere cosa guardare, è sempre meglio munirsi di una guida tv. Ovvero la programmazione completa di oltre 100 canali italiani incluso anche la programmazione di canali a pagamento.

In particolare andremo qui a parlare delle trasmissioni che saranno presenti suoi vari canali venerdì 7 luglio in prima serata. Vedrete così con i vostri occhi che, il mese di luglio, sia la Rai sia la Mediaset, metteranno a vostra disposizione un palinsesto principalmente con tante prime tv.

Ebbene quindi seguire la guida tv 7 luglio qui riportata (solo prime serate):

Soap opera e fiction in prima serata

Se i telespettatori hanno pensato che per questo giorno c’erano in programma alcune di quelle famose soap opera, in realtà esse sono state cancellate dalla guida tv 7 luglio.

Infatti, per questo giorno vi dovete accontentare solo di guardare una fiction prevista in prima serata su rai premium. Vale a dire la famosa fiction di questo periodo, “E’ arrivata la felicità”.

La trama è ambientata a Roma e racconta la storia di due famiglie che per certi versi sono diverse ma allo stesso tempo uguali, anche se in realtà una benestante e l’altra umile.

Film e serie tv prima serata dei canali principali

Per quanto riguarda gli appassionati di film e serie tv, in questa giornata possono avere a disposizione molti film e serie tv trasmessi da canali diversi compresi quelli a pagamento. Ecco qui come sbizzarrirvi:

Rai 1 trasmetterà “Sister Act 2″, la storia di una svitata vestita da suora. Finalmente su Rai 2 andrà in onda la serie televisiva più aspettata “Rosewood”, ambientata a Miami ed interpretata da Morris Chestnut, racconta la storia di un patologo in grado di trovare nei corpi delle persone morte, degli indizi che la polizia non riesce a trovare. Inoltre Canale 5, trasmetterà il film “Steve Jobs”, la storia di un imprenditore e sviluppatore di successo.

Per gli amanti della commedia italiana la guida tv del 7 luglio vi consiglia di non perdere, su Italia 1, “Operazione vacanza”. Infine su Cielo, per chi ama i film storici, verrà trasmessa la serie tv “I Borgia”, ambientata in Canada.

Cronaca, documentari e intrattenimento prima serata

Per chi invece non ama guardare in tv film, serie, soap ecc., la guida tv del 7 luglio prevede comunque intrattenimento con cronaca, documentari e reality. Rai 3 trasmetterà il documentario “La grande storia”, un programma di approfondimento storico avente uno stile diretto che lo differenzia da altri documentari storici.

Su Rete 4 invece c’è Quarto grado, anch’esso programma di approfondimento, ma a sfondo giornalistico, nel quale si cerca di capire meglio alcuni casi di cronaca nera. Inoltre, per gli amanti dei reality su real time è prevista la messa in onda di “Docu-reality- primo appuntamento”, parla del grande amore e del suo primo appuntamento.

Infine, per chi non si sa accontentare dei canali principali del digitale terrestre può comodamente stare seduto sul proprio divano e godersi della pay tv. Anche qui sono previste nella guida tv del 7 luglio numerosissimi film, serie e programmi di intrattenimento.

svuota-cantine-torino

Uno svuota cantine a Torino su misura per te

Ripulire una cantina da tutti gli oggetti che ci hai accatastato dentro negli anni può essere un’ operazione stressante e complicata, nonchè rischiosa se non sai come muoverti. Ecco perché quello che ti serve è uno svuota cantine a Torino su misura per te che sappia come operare al meglio e nel minor tempo possibile. Fortunatamente sei capitato fra queste righe in cui troverai parecchi consigli utili, continua a leggere!

Grazie alla professionalità e all’esperienza accumulata negli anni Sgomberi e Traslochi Torino è divenuta una grande realtà nel territorio piemontese, riuscendo a soddisfare migliaia di cittadini ogni giorno. Se stai cercando un servizio di svuota cantine a Torino di certo non troverai di meglio. Questi ragazzi, oltre che essere molto preparati ed estremamente cordiali, sono anche equipaggiati con mezzi all’avanguardia, perfetti per concludere ogni incarico nel più breve tempo possibile.

Il servizio di svuota cantine a Torino che puoi trovare in questa ditta è rinomato anche per l’estrema flessibilità negli orari di lavoro. Mettiamo che durante la settimana sei impegnato con il lavoro e gli unici giorni liberi che hai sono sabato e domenica, niente paura perché gli uomini di Sgomberi e Traslochi Torino saranno a tua completa disposizione 7 giorni su 7!

Abbiamo definito questo svuota cantine a Torino su misura per te proprio per via dell’incredibile qualità del servizio offerto, alla versatilità dei suoi operari ed alla disponibilità del proprietario Valentino che cerca di accontentare sempre il cliente al 110%! Se hai altri dubbi o curiosità, ti rimandiamo al portale web della ditta che trovi al link riportato in questo articolo.

Formula 1 Sky

Chi ride e chi piange dopo i risultati del GP di Spagna di Formula 1

I risultati del GP di Spagna di Formula 1 sorridono senza dubbio ad Hamilton, capace di vincere una gara su un circuito che alla vigilia si pensava potesse essere più adatto alla Ferrari, ma gli uomini di Maranello tornano comunque a casa con la consapevolezza, sempre più granitica, di poter finalmente disputare una stagione da protagonisti.

Hamilton ruggisce in Spagna

Senza dubbio il dato più eclatante dei risultati del GP di Spagna di Formula 1 è la vittoria di Lewis Hamilton, che in un colpo solo ha ridotto lo svantaggio da Vettel a sei lunghezze e complice il ritiro di Bottas ha ristabilito subito le gerarchie in Mercedes. Il pilota britannico aveva bisogno di un weekend simile, ovvero con pole, vittoria e giro veloce, per tornare prepotentemente al centro della scena. La gara sul circuito spagnolo ha confermato due aspetti: le sue grandi doti da combattente e il fatto che quando è concentrato al 100% diventa quasi imbattibile.

Vettel può comunque essere soddisfatto

L’espressione del pilota tedesco della Ferrari alla fine del GP di Spagna di Formula 1, al momento della premiazione sul podio, era abbastanza eloquente.

Tuttavia la delusione dovrebbe lasciare spazio ad una analisi razionale dei risultati ottenuti fino a questo momento dalla Ferrari e a quello di oggi. Il secondo posto non è assolutamente da disprezzare e ha confermato come la Rossa sia ormai ai livelli della Mercedes, costringendola a sudarsi ogni vittoria.

Certamente bisognerà tornare a vincere fin dalla prossima gara, ma la sensazione è che quest’anno lo sviluppo della macchina andrà avanti con costanza e Maranello sarà capace di lottare fino all’ultimo gran premio.

Una giornata “no” per le seconde guide di Mercedes e Ferrari

Chi non può certamente essere contento dei risultati ottenuti nel GP di Spagna di Formula 1 sono i compagni di squadra di Lewis Hamilton e di Sebastian Vettel. Cominciando proprio da quello di quest’ultimo, ovvero Kimi Raikkonen, va detto che il ferrarista non ha potuto nemmeno provare a dire la propria in questa gara, visto che è stato messo fuori gioco alla partenza da un errore di Bottas e ha non solo compromesso la sua gara, ma anche quella di Verstappen.

Bottas ha invece dovuto alzare bandiera bianca a 3/4 di gara per un problema meccanico e questo farà ovviamente scattare l’allarme rosso in casa Mercedes, visto che l’affidabilità risulterà importantissima nella lotta per la vittoria finale in questa appassionante stagione.

Tuttavia il compagno di Hamilton può almeno essere soddisfatto per l’apporto dato alla causa della squadra, perchè nel corso della gara si è trovato a fare da “tappo” a Vettel, consentendo ad Hamilton di consolidare il proprio vantaggio.

Gli altri verdetti emersi dal GP di Spagna di Formula 1

Guardando i risultati del GP di Spagna di Formula 1 emergono altri due dati che non possono che risultare negativi per chiunque ami questo sport. Il primo è il fatto che il terzo classificato di questa gara, ovvero Riciardo, sia stato l’unico dei non doppiati, arrivando però con oltre 1 minuto di ritardo rispetto ad Hamilton e Vettel, mentre l’altro dato non positivo è l’ennesima anonima gara di Fernando Alonso, mai in grado di combattere per un piazzamento tra i primi dieci: per il pilota spagnolo è davvero un triste finale di carriera.

Fonte: Formula 1 Sky

ritiro-mobili-usati

A chi rivolgersi per un ritiro mobili usati?

Quando si decide di cambiare arredamento per rinnovare lo stile della propria casa una delle operazioni più complesse è il ritiro dei mobili usati. Alcune società di arredamento si possono accollare l’onere di prelevare e smaltire il vecchio mobilio dietro compenso, ma spesso sono care ed inaffidabili. In questo articolo vi daremo qualche suggerimento su come scegliere ditte private che possono compiere la medesima operazione a costi più contenuti.

Internet è indubbiamente una fonte inestimabile di informazioni per scegliere una ditta che faccia anche ritiro di mobili usati e noi oggi abbiamo scelto di proporvene una specifica che è riuscita a rispettare tutti i criteri da noi ritenuti fondamentali. Stiamo parlando di Sgomberi e Traslochi Torino, gestita dal grande Valentino, che insieme al suo team è in grado di liberare la tua casa in poche ore dal vecchio mobilio senza fare danni e lasciando tutto come l’hanno trovato.

Si tratta di un gruppo affiatato che collabora da ormai oltre 10 anni e che ha già soddisfatto moltissimi clienti (è possibile controllare i feedback direttamente sul sito internet aziendale), per questo motivo ha catturato la nostra curiosità. Dopo attente ricerche abbiamo scoperto come lavorano e possiamo dire che quello che abbiamo visto ci è piaciuto molto. Il valore della trasparenza verso il cliente è qualcosa che ormai si vede di rado ma che qui fortunatamente è presente anche per un semplice ritiro di mobili usati.

Se anche voi dunque siete alla ricerca di qualcuno che si occupi di ritiro mobili usati e di altre cose relativi ai traslochi, il nostro consiglio è di visitare il sito internet al link che trovate in questo articolo e di parlare direttamente col proprietario. Siamo certi che non rimarrete delusi.

seggiolone-stokke

Il seggiolone Stokke per la sicurezza del tuo bambino

L’ausilio a cui nessun genitore al mondo potrebbe mai rinunciare è il seggiolone. Chiedete a chiunque abbia dei figli e noterete che la risposta sarà sempre la medesima. Questo perché un seggiolone ben costruito non svolge solo la semplice funzione di “sedia” per il bambino durante la pappa, ma può essere estremamente versatile e, con i modelli migliori, può addirittura seguire tutte le varie fasi della crescita. Un esempio lampante di ciò è il seggiolone Stokke.

La peculiarità dei seggioloni di questa marca molto conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo, è la tecnologia Steps, un brevetto che consente al seggiolone Stokke di evolversi letteralmente insieme alla crescita del bambino. Il sostegno ergonomico infatti può supportare una piccola sdraietta per i neonati (una sorta di culla portatile per intenderci), un seggiolino classico, una sedia rialzata per i bambini più grandicelli, fino a diventare una sedia vera e propria a dimensioni di adulto.

Impressionante vero? Ben 4 ausili in un unico grande seggiolone resistente ed affidabile. Ma oltre a questa grande versatilità il seggiolone Stokke può vantare anche una grande gamma di accessori extra che si possono acquistare separatamente come vassoi, supporti per giocattoli, diversi tipi di imbottitura per il sedile, cuscini, seggiolini estraibili e molto altro.

Cominciate a comprendere ora perché il Seggiolone Stokke è così gettonato dalle mamme e i papà di tutto il mondo? Il prezzo, in rapporto alla qualità offerta, è assolutamente conveniente soprattutto se pensate che non state acquistando un ausilio che sfrutterete si e no per i primi 4 anni del vostro bimbo, ma praticamente per tutta la vita.

fan italiani di Shameless

Shameless: i motivi di un successo e perchè bisognerebbe vederla

Manca poco perchè anche i fan italiani di Shameless possano finalmente gustarsi la settima stagione di questa controversa e originale serie tv: da gennaio 2017 infatti arriverà in prima visione anche in Italia e sicuramente saranno tante le sorprese che attendono i fan di questa serie, che è definibile senza paura di essere smentiti come un vero e proprio cult. Continua a leggere

bonifiche-ambientali

Ricerca e bonifica microspie: come si svolge

Il mercato delle microspie ambientali è in netta crescita. La sensazione di essere ascoltati e spiati aumenta a dismisura, sia in ambito professionale che privato. Ci sono molte ragioni che possono portare al dubbio circa la presenza o meno di microspie audio ambientali.

Spesso accade nello spionaggio industriale, durante dispute legali particolarmente accese o perché si occupa un posizione lavorativa delicata e di rilievo. Economicamente impegnativo fino a qualche anno fa, oggi l’acquisto di una microspia è semplice e accessibile.

Continua a leggere